Game On!

Quando i videogame vanno oltre l’alta definizione

Jason Johnson Freelance writer and editor

Ricordate il fatidico giorno in cui vi siete svenati per comprare un televisore ad alta definizione e lo avete fissato alla parete? Certo che ve lo ricordate. Il consenso tra tutti i presenti nella stanza, dai bambini piccoli al cane, era unanime: “Ma è tutto vero?” Non era assolutamente possibile fare di meglio.

Uno stupendo, strabiliante sistema per videogame in 12K dimostra che ci sbagliamo tutti quanti.

Al momento, il gaming in 12K è il Santo Graal quando si tratta di giochi eccezionalmente belli da guardare. Per capire quanto sia impressionante il 12K, prima dovete capire la tecnologia 4K, che potenzia l’imminente schiera di monitor ultra dettagliati che – secondo la maggior parte degli esperti – un giorno saturerà il mercato, superando in popolarità le TV HD.

Questi monitor 4K già disponibili offrono circa quattro volte la chiarezza cristallina della semplice alta definizione di una volta, avvicinandosi ulteriormente al livello di dettaglio percepito dall’occhio umano.

La configurazione 4K

Una delle poche configurazioni 12K, vale a dire tre monitor 4K messi uno accanto all’altro su un lungo tavolo, è stata realizzata da Nicholas Gniech e ne è stata offerta una dimostrazione all’Intel Developer Forum 2014.

Questa parete di monitor ha tutta l’aria di qualcosa davanti alla quale potrebbe appisolarsi un agente di sorveglianza, se non fosse che riproduce videogame, quindi probabilmente – invece di dormire – quell’agente si divertirebbe un mondo.

“Non esistono ancora videogame in grado di supportare davvero una risoluzione 12K”, mi ha confessato Gniech al Forum, e, al momento giusto, il gioco è andato in crash. Eppure, c’è qualcosa di ammirevole in questo fai da te per tirare fuori il massimo dai videogame.

Anche se gli sviluppatori stanno iniziando a includere l’opzione di gioco con risoluzione 4K, non potranno veramente coglierne gli eccezionali vantaggi per molto tempo ancora. Questo richiederebbe un investimento in creatività e risorse che francamente non vale la pena, dato che solo i computer più formidabili sul mercato ce la possono fare.

“Per poter giocare in 4K serve molta potenza grafica”, spiega, indicando un computer enorme. “Con questo qui, abbiamo un piede nel futuro proprio ora”.

I videogame devono ancora mettersi in pari

Per quanto evoluto, il gaming in 12K viene tenuto a freno dal presente. Visualizzare tutto correttamente può richiedere un pizzico di alchimia e un colpo di fortuna. La grafica di un gioco come Crysis 3 è straordinaria, merita di essere vista, ma a volte sembra un tantino eccentrica. Un giocatore che si trova accanto a noi, di solito fuori dallo schermo, può correre nella giungla e sparare al nulla.

Certe aree dello schermo sono allungate e indistinte. Parte della vegetazione in lontananza è confusa. In altri punti, l’ambiente si presenta nitido e ben definito.

“I giochi potrebbero essere visualizzati molto meglio di così, ma al momento sono ottimizzati per gli schermi attuali”, ammette Gniech.

“Alcuni giochi ‘supportano’ più monitor a 12K con delle modifiche, ma non conosco nessun videogame che sia stato sviluppato pensando a quella risoluzione”, ha commentato. “Abbiamo dovuto continuare ad acquistare giochi e a testarli. Crysis 3 supporta a livello tecnico il 12K, così come Assassin’s Creed 4, ma è ovvio che non è stato sviluppato a quello scopo perché l’HUD (Heads Up Display) non scala correttamente”.

Che cosa lo rende possibile

“Quello che lo rende possibile è il processore Intel Core Extreme Edition, che ha la capacità di supportare veramente 4 linee PCIe per permettere l’utilizzo di 4 schede grafiche”, ha osservato.

“Altrimenti, senza la capacità di 4 schede, sarebbe impossibile”.

È vero che quando andiamo alla ricerca della suprema bellezza, le cose che una volta consideravamo belle diventano quasi brutte.

Poi ti trovi davanti un gruppo di rocce sulla spiaggia. Sono magnifiche, un peana all’essenza della roccia, con crepacci che hanno a loro volta crepacci.

Potrei allegare una foto, ma dovreste avere un monitor 4K per poterla apprezzare.

Ben presto, tutti noi capiremo a che livello di definizione possiamo arrivare.

Condividi questo articolo

Argomenti correlati

Gaming

Leggi il successivo

Read Full Story