Le startup che vogliono rivoluzionare i viaggi

Andiamo alla scoperta di due nuove startup che stanno reinterpretando la classica idea della “guida turistica”. L’app ViaHero vi mette in contatto con gli abitanti del posto per pianificare il viaggio, mentre Sherpa vi mostra le destinazioni più frequentate sotto un altro punto di vista… addio cartoline illustrate, benvenuto Instagram!

 

ViaHero, l’app che invita gli abitanti del posto a pianificarvi le vacanze

Siete stufi delle guide turistiche che vi suggeriscono sempre i soliti posti affollati? Volete sperimentare le tradizioni di un Paese dal punto di vista di chi ci vive, proprio come un residente?

Gli sviluppatori di ViaHero hanno avuto la meravigliosa idea di coinvolgere i residenti locali nel pianificare le vacanze dei turisti. I residenti in località turistiche possono ora organizzare un itinerario personalizzato per venire incontro a personalità, gusti e desideri dei turisti.

L’app ha iniziato con Cuba durante lo scorso anno, e i viaggiatori hanno gradito moltissimo confrontarsi con i residenti che conoscevano il Paese ancor meglio di una guida turistica. Naturalmente ViaHero mira ad ampliare l’elenco di destinazioni, ma attualmente copre solo Giappone e Islanda.

ViaHero
Pianificate il vostro viaggio in Islanda con ViaHero

Greg Buzulencia e Ben Preston hanno avuto l’idea dell’applicazione durante i loro lunghi viaggi. I due avventurieri hanno dedicato molte ore a pianificare i viaggi provando a mettersi in contatto con i residenti locali in modo da potersi lasciare alle spalle i percorsi più battuti. L’idea ha riscosso un consenso evidente: per loro, questo è stato un modo fantastico di godersi viaggi più ricchi e interessanti. Nel creare ViaHero, hanno deciso di rendere molto più facile entrare in contatto con i residenti, un approccio non sempre facile da realizzare.

Come funziona?

Il servizio vi mette in contatto con un abitante del posto, denominato “eroe”, che vi offrirà il suo aiuto nel pianificare il vostro viaggio e vi parlerà dei tesori imperdibili, spesso nascosti, del suo Paese. L’eroe non è scelto a caso: vengono presi in considerazione i vostri gusti e le vostre preferenze.

In Islanda, ad esempio, gli eroi vi diranno dove trovare le piscine termali o i punti di osservazione migliori e poco conosciuti dell’aurora boreale In ogni Paese, gli eroi vi diranno come evitare le trappole per turisti, e condivideranno con voi i bar e ristoranti preferiti.

ViaHero
Primo passo:
prendete contatto con il vostro eroe.

Il vostro viaggio costa 15 dollari al giorno, una tariffa che copre soltanto i suggerimenti del vostro eroe, oppure informazioni logistiche come l’organizzazione del trasporto pubblico, dove trovare un accesso a Internet e così via, se ne avete bisogno. La combinazione di entrambi i servizi costa 25 dollari al giorno.

Una volta pianificato il viaggio, è possibile accedere a tutti i dettagli offline. Una soluzione pratica per godersi i luoghi meno battuti!

Sherpa, la guida turistica che impiega le migliori foto di Instagram

Per i viaggiatori moderni, Instagram è una preziosa fonte di ispirazione. Da Pinterest a Google Destinations fino ai grossi nomi dei blog di viaggio, non è mai stato così facile trovare idee o luoghi di interesse per il vostro prossimo viaggio.

Il CEO e co-fondatore di Sherpa, Paul Aaron, ritiene che Instagram, il famoso sito social di networking, abbia altre potenzialità ancora non sfruttate.

Non abbiamo bisogno di parlarvi di Instagram: questa app mobile per la condivisione di foto e video si è affermata come marchio ed è ancora in crescita con non meno di 600 milioni di utenti.

Sherpa

Il progetto di Sherpa è quello di usare la reputazione per offrire agli utenti un nuovo genere di guida turistica, creata dalla comunità. L’app raccoglie le foto di Instagram più popolari per creare una guida turistica visuale.

Questo database è migliorato da altri servizi come Foursquare, l’app che fornisce una consulenza esperta su una città o sui luoghi d’interesse, e Wikipedia.

Quando è stata lanciata, il 12 giugno di quest’anno, l’app conteneva già oltre mezzo milione di foto geotaggate.

Sherpa

L’app può essere scaricata gratuitamente dall’App Store e sarà presto disponibile su Android. La modalità di funzionamento di Sherpa è semplice: una volta scaricata l’app, vi sarà richiesto di inserire il vostro indirizzo e-mail, di collegare l’account Instagram e di aggiungere il vostro luogo di residenza. In seguito, tutto ciò che rimane da fare è sfogliare le guide turistiche toccando la destinazione scelta nella zona di ricerca oppure esplorando le località più popolari. Potete anche salvare questi luoghi e rivederli in un secondo momento.

L’idea principale alla base di questa app è ispirare l’utente piuttosto che offrirgli una guida completa. Al momento non è possibile prenotare un hotel o cercare dei voli, ma Sherpa si sta organizzando per continuare ad ampliare l’ambito della sua offerta per diventare gradualmente un’agenzia di viaggi online.

Condividi questo articolo

Read Full Story