Gli esperti esplorano come il 5G potrebbe connettere ciò che non è ancora connesso

Gli esperti studiano socioeconomia e tecnologie a basso costo per portare la connettività nelle cittadine rurali e nei villaggi attualmente senza accesso a Internet.

Con un numero così ampio di smartphone in circolazione, è difficile credere che oltre la metà della popolazione mondiale non abbia ancora una connessione a banda larga. Dato che il 5G, la rete wireless di nuova generazione, diventerà disponibile nel 2020, alcuni esperti stanno esplorando come sia possibile connettere miliardi di persone che attualmente non dispongono dell’accesso a Internet.

Ricercando le località non connesse nel mondo e applicando nuovi approcci alla tecnologia, gli esperti possono consentire al 5G di raggiungere le comunità rurali per la prima volta.

“Dato che gli scienziati sociali si stanno focalizzando sul 5G, il nostro obiettivo principale è di comprendere il tipo di cambiamenti perseguibili, e possibilmente da un punto di vista sociale”, afferma Maria Bezaitis, Senior Principal Engineer del team Market Pathfinding di Intel, parte di Next Generation Standards.

Bezaitis e il suo team di ricerca studiano gli aspetti sociali ed economici dei luoghi che rimangono non connessi. Il loro lavoro potrebbe aiutare gli sviluppatori e i provider di servizi della tecnologia 5G a individuare il modo migliore per avviare la connessione presso queste comunità.

“È importante inquadrare questa situazione come una domanda, invece di presupporre che il 5G sia una buona soluzione in tutti i casi”, ha affermato Bezaitis.

Naturalmente, la maggior parte delle persone non pensa alla propria rete, ma si limita a verificare se funziona o meno.

Bezaitis ha affermato che gli sviluppatori del 5G si stanno ancora occupando di requisiti come latenza, efficienza e affidabilità, ma il suo team intende comprendere se e come queste caratteristiche sono importanti per le persone che attualmente non sono connesse.

wifi internet
Oltre la metà del mondo non è connessa a Internet.

“Abbiamo bisogno di conoscere le qualità o le caratteristiche che potrebbero rendere significativo il 5G per le persone che, teoricamente, dovrebbero beneficiarne”, ha affermato.

Connettere ciò che non è ancora connesso

Se il 4G riguardava il trasferimento dei dati più veloce in modalità wireless, il 5G è pronto a portare connessioni Internet più potenti su dispositivi personali e computer che utilizzano servizi di cloud computing.

E se le aziende per le telecomunicazioni potrebbero trovare economicamente poco conveniente realizzare nuove torri per la banda larga in ogni villaggio di campagna del mondo, alcuni vedono il lancio del 5G come un’opportunità per individuare modalità innovative per connettere ciò che non è ancora connesso.

Il team di Bezaitis si rivolge ai provider di servizi Internet wireless emergenti nei mercati occidentali che si affidano a tecnologie di rete a basso costo implementabili in modo facile e rapido.

“Queste tecnologie possono non essere ancora qualificate come 5G in termini di velocità, ad esempio, ma configurano infrastrutture in grado di fornire livelli di servizio interessanti per gli utenti finali a un costo inferiore a quello consueto”, ha affermato Bezaitis. “Nel momento in cui pensiamo a popolazioni e regioni scarsamente o affatto connesse, questi modelli possono offrire un punto di partenza efficace”.

Le popolazioni non connesse negli Stati Uniti offrono indizi su come le persone apprendono, adattano e usano i servizi Internet, ha affermato.

“La domanda che intendiamo porre è come le persone potranno sopravvivere e prosperare all’interno delle reti?”

Quando molte di queste domande avranno trovato risposta attraverso la ricerca sul campo, gli sviluppatori del 5G avranno una migliore comprensione di quale approccio adottare per connettere nuove aree.

Solo il 15,9 per cento degli americani non dispone dell’accesso a Internet, mentre altri luoghi nel mondo presentano percentuali di popolazione offline molto elevate, tra cui il 93,2 in Bangladesh, il 71,6 in Tailandia e il 54,2 in Cina. Secondo uno studio di McKinsey & Company, una scarsa infrastruttura in aree rurali e altri fattori ostacolano l’adozione di Internet in questi luoghi.

Secondo Sundararajan Srinivasan, Senior Director di Next Generation and Standards di Intel in India, circa il 76 per cento della popolazione indiana vive in piccoli villaggi rurali distribuiti in tutto il Paese ed è ancora senza connessione Internet a banda larga.

Srinivasan collabora con l’India Institute of Technology Bombay (ITT) su un progetto che realizza un’infrastruttura a banda larga wireless utilizzando un approccio a basso costo o “frugale”.

Circa 750 milioni di persone vivono in 650.000 villaggi, ciascuno dei quali ha una popolazione di 1.200 abitanti o anche meno. L’obiettivo del progetto è quello di aiutare gli abitanti dei villaggi a comprendere i vantaggi della connettività avanzata, ha affermato Srinivasan.

torre cellulare
Costruire le torri nelle comunità rurali può essere costoso, e questo fatto può creare una barriera per portare Internet in quelle aree.

La rete elettrica in molte zone non è affidabile, per cui infrastrutture e dispositivi finali devono essere a basso consumo. E soprattutto, ha affermato, la rete a banda larga deve essere estremamente a basso costo, dato che gran parte della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà.

“Le distanze sono notevoli, e costruire tutte queste torri per mantenere la ripetizione del segnale diventa molto costoso”, ha affermato.

Un 5G frugale

Per superare alcune di queste barriere e fornire le basi per un servizio 5G completo, il progetto impiegherà il cosiddetto “5G frugale”, un miglioramento della tecnologia 4G non così veloce ma che risponde alle esigenze di connettività della banda larga, costa meno e offre un percorso verso il 5G.

“Lo chiamiamo comunque 5G poiché amplia gli orizzonti delle comunicazioni in queste aree che presentano una connettività ridotta, se non nulla”, ha affermato Srinivasan.

Aggiunge che il 5G è progettato per connettere dispositivi in grado di elaborare e comunicare, tra cui smartphone e macchine che funzionano autonomamente con altre macchine. Tuttavia, la maggior parte dei luoghi che si connettono a Internet per la prima volta richiederanno solo servizi di base, e potrebbero evolvere in un secondo momento per utilizzare le capacità legate all’Internet delle cose (IoT) del 5G.

Il progetto del 5G frugale mira a individuare i servizi pratici per le persone del luogo. La speranza è che più gli abitanti dei villaggi imparano a conoscere la banda larga, più spingeranno per avere i servizi, eventualmente formando un mercato per suscitare l’interesse delle società di telecomunicazioni.

“Una volta che gli abitanti dei villaggi sperimentano la banda larga, essa può stimolare un circolo virtuoso di crescita e opportunità”, ha affermato.

Attualmente gli abitanti dei villaggi devono prendere un autobus per l’ufficio regionale dei servizi elettrici per pagare di persona, un viaggio che può durare anche un’intera giornata. Con questo progetto, avviato da ITT Bombay nel 2016, è stato possibile allestire un chiosco per computer nel villaggio di Bahadoli con una connessione wireless a banda larga, consentendo ai clienti di pagare online la bolletta elettrica senza allontanarsi dal villaggio. Srinivasan ha affermato che si tratta di una soluzione potenzialmente applicabile ad altri villaggi dell’India.

“Non si fidano a pagare per posta”, ha affermato. “Gli assegni ai servizi elettrici inviati per posta potrebbero non essere tempestivamente accettati. Anche nelle aree urbane si preferisce pagare di persona e ottenere subito la ricevuta del pagamento.

uomo che usa un notebook
La connessione a Internet potrebbe creare delle opportunità per le persone che vivono nelle aree rurali di vendere online prodotti e servizi.

Sebbene le reti iniziali possano essere impostate con un 4G migliorato o un 5G frugale, i fornitori di telecomunicazioni potrebbero eventualmente lanciare reti 5G su scala completa, abilitando servizi migliori e di altro tipo.

L’accesso a connessioni Internet affidabili può avere un’influenza positiva sul sistema scolastico in India. La possibilità di guardare video in modo economico potrebbe consentire a un docente residente in una città remota di insegnare in un piccolo villaggio. Oggi, molti studenti devono percorrere diversi chilometri a piedi per raggiungere la scuola più vicina, una difficoltà che porta a un elevato tasso di abbandono, ha affermato Srinivasan.

Migliorare le economie rurali

Guardare indietro al lancio del 2010 delle reti 4G esistenti aiuta questi esperti a studiare come connettere a Internet altre aree.

Ad esempio, l’espansione della rete 4G dell’Indonesia favorisce il calo di prezzo dei telefoni 4G, creando un aumento significativo nell’uso di Internet e dell’e-commerce. Nel 2016, il 30 per cento aveva l’accesso a Internet, rispetto al solo 11 per cento del 2010, secondo il Pew Research Center.

L’accesso a Internet può anche incoraggiare la micro imprenditorialità nelle aree rurali secondo Susan Faulkner, Senior Research Scientist del team Market Pathfinding di Intel, parte di Next Generation Standards.

“Nelle economie sviluppate, le persone hanno molti piccoli lavori”, ha affermato Faulkner. “Provano a guadagnare denaro in tutti i modi possibili. Un maggiore accesso a Internet può aumentare le opportunità di vendere beni e servizi a un numero maggiore di persone”.

Man mano che il 5G continua a svilupparsi, esperti come Bezaitis, Faulkner e Srinivasan applicano curiosità e nuovi approcci per connettere alcune parti del mondo per la prima volta.

Bezaitis ha affermato che è importante mantenere una mente aperta.

“Non siamo del tutto sicuri di come tutto questo andrà a finire”, ha affermato, ma è tutto così intrigante, e lei è entusiasta di prenderne parte.

Nota della redazione: scoprite ulteriori informazioni sul percorso del 5G attraverso una panoramica della tecnologia 5G di Intel e la Sala stampa.

Condividi questo articolo

Read Full Story