Game On!

Città reali nei videogame: quali sono quelle riprodotte più fedelmente?

I videogiochi sanno regalarci ambientazioni stupende, spesso frutto della sola inventiva degli sviluppatori. Galassie infinite, architetture impossibili e panorami indimenticabili sono all’ordine del giorno nei titoli a tema fantasy, eppure i giocatori hanno dimostrato più volte di apprezzare anche le riproduzioni fedeli di paesaggi realmente esistenti.

Oggi vogliamo allora abbandonare i regni di pura immaginazione e tuffarci in alcune delle città riprodotte in maniera più fedele su PC, location che hanno saputo strapparci emozioni uniche e che sono state in grado di donare al titolo che le ha viste protagoniste uno spessore importante.

I budget milionari dei videogiochi permettono ormai alle case di ricreare interi quartieri con una fedeltà che ha quasi del maniacale e la tecnologia si è evoluta a tal punto da permettere a chiunque, stando comodamente seduto sul proprio divano di casa, di esplorare paesi a chilometri e chilometri di distanza. Preparate la valigia e mettetevi comodi: il viaggio sarà bello lungo.

 

Los Angeles

Il nostro tour virtuale non poteva che iniziare dalla città degli angeli. Los Angeles è stata dipinta in molteplici modi ma ci sono due videogiochi che hanno saputo renderla viva meglio di qualsiasi altra produzione, stiamo ovviamente parlando di Grand Theft Auto V e di L.A. Noire.

Sebbene i due periodi storici dei videogiochi appena citati siano distanti circa cinquanta anni, il sapore della città sembra non essersi evoluto poi molto. I bolidi che corrono sulle Highway americane possono forse avere cilindrate e carrozzerie completamente differenti nelle due produzioni, ma l’aria che si respira guardando fuori dal finestrino è la medesima ed è esattamente la stessa che chiunque abbia visitato la vera Los Angeles ha poi assaporato.

Altissimi palazzi e sfarzosi possedimenti terrieri si alternano a una povertà e a un degrado preoccupanti, Los Angeles è una città dalle due facce con Hollywood e Beverly Hills da una parte e i peggiori quartieri di Downtown dall’altra. Quello che ha reso così fedeli alla realtà entrambi i titoli Rockstar è la riproduzione delle persone che vivono e popolano i marciapiedi, che affollano il molo di Santa Monica e ne colorano le lunghissime spiagge. Folli nelle loro abitudini, presi dai loro sport o immersi con la testa nelle pazzesche opere d’arte a cui stanno dando vita per strada. La nostra L.A. digitale senza regole, pericolosissima, è sicuramente sul gradino più alto del podio per le location viste in un videogioco e la prima posizione in questa classifica è del tutto meritata.

La serie di Grand Theft Auto non è la prima volta che ci fa vivere emozioni così forti. Pensiamo alle bellissime Miami e New York viste rispettivamente in GTA Vice City e GTA III.

L.A. Noire - Los Angeles

Parigi, Roma, Firenze e Venezia

Le città romantiche per eccellenza. Una passeggiata tra i canali della laguna veneta, tra i viottoli ciottolati del centro parigino o all’ombra dell’imponente Colosseo sono il sogno di qualsiasi coppietta. I videogiochi hanno tuttavia abbandonato il romanticismo di fondo per dare a queste città un compito completamente diverso: quello cioè di essere la base dei più letali assassini che la storia ricordi. Assassin’s Creed è andato oltre al semplice free roaming portando l’esplorazione delle città a un livello completamente nuovo. La serie è unica nel suo genere per la cura nei dettagli architettonici ed è impossibile non apprezzare il realismo con il quale vengono riprodotti anche i più insignificanti edifici. La scalabilità di qualsiasi parete esistente all’interno del videogioco offre spunti interessantissimi per vivere la città da nuovi punti di vista, godendo panorami incredibili, per poi assaporare l’alternanza giorno/notte per emozioni davvero uniche e particolari. Potete accovacciarvi sulla guglia più alta di Notre Dame e godervi la nebbiolina che rende tutta Parigi così magica o restare aggrappati al cornicione del campanile di San Marco mentre sotto di voi la piazza pullula di passanti e Templari. Qualsiasi sia la vostra scelta, rimarrete a contemplare il paesaggio davvero a lungo.

Assassin's Creed - Venezia

San Paolo e New York

Ancora una volta Rockstar, ancora una volta due città difficili da dipingere. Max Payne ha portato ai giocatori tutta la crudeltà di una New York buia e cupa, non solo per il clima tempestoso che la avvolgeva in tutta la trilogia ma soprattutto per i terribili eventi che ruotavano attorno al protagonista. Il nostro Max Payne non ha mai avuto un attimo di tregua e il suo toccare il fondo per poi rialzarsi ogni volta ci ha sempre affascinato tantissimo. Nell’ultimo capitolo della trilogia il cambiamento che non ti aspetti: Max si rasa a zero, si mette un camicione colorato e si sposta in Brasile a San Paolo, dove le cose tuttavia non sembrano essere poi molto diverse per lui. Nonostante un cambiamento radicale nell’aspetto del protagonista l’occhio del giocatore viene continuamente preso in ostaggio da tutto il contorno, con una cura nei dettagli incredibile e dei colori a schermo davvero indimenticabili. Ogni singola camminata nelle favelas o negli altissimi palazzi Newyorkesi, magari schivando proiettili e cemento, vi resterà nel sangue per sempre.

Max Payne 3 - San Paolo

Hong Kong

Chiudiamo il nostro viaggio cambiando continente e portandovi dritti a Hong Kong, una città per molti versi simile a Los Angeles ma in grado di saper colpire in maniera completamente differente.

Sleeping Dogs ci ha messo nei panni di un poliziotto sotto copertura infiltrato nella mafia cinese, ruolo perfetto per imparare sulla nostra pelle il differente modo di pensare e di vedere di una popolazione così distante culturalmente. Onore prima di qualsiasi altra cosa ci verrebbe da dire, con una città disseminata letteralmente da neon e luci colorate che abbracciano nella notte monumenti e statue di una storia che non vuole abbandonare le generazioni più giovani. La guida sulla destra fa correre veloce la mente a quella Londra che non presenzia in questa classifica ma che riesce a far parlare di sé avendo influenzato pesantemente la città di Hong Kong nel 1870 e per molti anni a venire. I distretti del mercato, il porto con le sue imbarcazione e l’incessante pioggia lasceranno un segno indelebile nella vostra memoria. Provare per credere.

Sleeping Dogs - Hong kong

Il mercato attuale è in grado di offrirvi tra le migliori esperienze in assoluto, da vivere al massimo sfruttando i nuovi processori Intel® Core™ di sesta generazione serie K e schede grafiche di ottima qualità, come Intel® Iris™ Pro.

Condividi questo articolo

Argomenti correlati

Gaming

Leggi il successivo

Read Full Story