All’avanguardia dell’innovazione

8 cose che i nuovi notebook mandano nel dimenticatoio della tecnologia

Dean Evans Technology Writer Twitter

Il notebook è cambiato drasticamente negli ultimi anni. Sono finiti i tempi dei sistemi ingombranti che cercavano di imitare i PC desktop. In compenso, hanno fatto la loro comparsa gli Ultrabook sottili, i cloudbook leggeri e i dispositivi 2 in 1 che possono passare dalla modalità notebook alla modalità tablet.

Lungo il percorso, l’evoluzione mobile ha mandato nel dimenticatoio alcune tecnologie e accessori un tempo diffusi, un luogo in cui potete trovare montagne di dischetti ZIP, cavi con interfaccia RS-232 e vecchie trackball. E insieme ad essi troviamo…

1. Batterie di riserva – Grazie ai miglioramenti nella gestione dell’alimentazione dei processori più recenti e alle celle delle batterie più grandi, i notebook di oggi durano molto di più tra una ricarica e l’altra.

Quanto? La guida di Laptopmag.com ai notebook con la maggiore durata della batteria vede in testa alla classifica il Lenovo ThinkPad x260 dotato di processore Core i5 con ben 17 ore, seguito dall’economico Acer Aspire One Cloudbook basato su processore Celeron, attestato su oltre 14 ore. Con notebook come questi, non c’è alcun bisogno di portarsi dietro una batteria di riserva.

shutterstock_3141380-laptop-bag-it

2. Borse per notebook – Nessuna batteria di riserva significa nessuna necessità di un’ingombrante borsa per notebook. Conoscete quel genere di oggetto: multitasche, nylon nero, scomodissima tracolla sulla spalla. Un design che sembra essere rimasto inalterato in 20 anni. Considerando i notebook di oggi, leggeri, ultrasottili e di lunga durata, per trasportarli basta una semplice custodia protettiva.

3. Password – Acquistate un notebook con una fotocamera RealSense installata e potrete usare Windows Hello per accedere al vostro computer, invece della password tradizionale. Non c’è più bisogno di ricordare una serie di lettere maiuscole e minuscole, con quello strano carattere speciale in mezzo per una maggiore sicurezza. Con Windows Hello, il vostro volto è la vostra password.

4. Cavi – I PC portatili di oggi hanno già eliminato la necessità dei cavi Ethernet, dei cavi della stampante e dei mouse USB cablati. Successivamente, tecnologie come Intel WiDi metteranno al bando i cavi DisplayPort, DVI e HDMI, mentre WiGig renderà disponibile una soluzione per tutti i tipi di periferiche USB.

Si pensa anche a eliminare definitivamente i cavi di alimentazione. I notebook del futuro sfrutteranno la tecnologia di ricarica wireless, come Rezence.

rezence-wireless-charging-1024x518-it

5. Unità ottiche – Grazie alla banda larga superveloce e alle reti wireless, l’unità DVD/Blu-ray combo è diventata un oggetto del passato. Molto semplicemente, non ne abbiamo bisogno.

Qualsiasi software che vogliamo può essere scaricato via Internet; i nostri film preferiti e la musica possono essere guardati e ascoltati in streaming. Inoltre, considerando quanto sono diventati sottili i notebook moderni (il Samsung Notebook 9 ha uno spessore di soli 1,4 cm), non c’è spazio per un’unità ottica.

6. Dischi fissi – Con l’avvento dei servizi di streaming e dell’archiviazione dei documenti basata su cloud, lo spazio su disco fisso non è più un argomento di vendita. Infatti, la maggior parte dei notebook moderni ha abbandonato li dischi fissi SATA in favore delle unità SSD (Solid State Disk), che offrono velocità e affidabilità superiori.

7. Ventole di raffreddamento – Vi ricordate quando i notebook avevano le ventole? Magari stavate lavorando tranquillamente, senza nessun rumore oltre al ticchettio dei tasti mentre digitavate e al ronzio ovattato e familiare del disco fisso.

Ma a un certo punto partiva la ventola, espellendo aria dal retro del computer e ruggendo come il motore di un piccolo jet. Oggi, grazie alle CPU a basso consumo come i processori Intel Celeron e Core M, i notebook a raffreddamento passivo come l’ASUS Zenbook UX305 non hanno bisogno di ventole. E sono meravigliosamente, perfettamente silenziosi.

asus-ux305-1024x604-it

8. Windows – I notebook stanno relegando nel dimenticatoio persino Windows. Il sistema operativo di Microsoft è sul mercato per oltre 30 anni, in una forma o in un’altra.

Ma Chrome OS di Google può fornire una valida alternativa ai lavoratori della conoscenza di oggi. Secondo le cifre più recenti, per la prima volta le vendite di Chromebook hanno superato quelle dei notebook Mac negli Stati Uniti. Dispositivi come l’Acer Chromebook 14, basato su chip Intel Core, si stanno dimostrando interessanti grazie al design elegante, alle prestazioni veloci e ai prezzi più che convenienti.

Persino il classico design clamshell dei notebook è minacciato dai dispositivi 2 in 1 con schermi orientabili, ripiegabili e staccabili, che fanno in modo che il sistema possa esser utilizzato sia come PC portatile che come tablet. Probabilmente, la prossima volta che acquisterete un nuovo notebook noterete un aspetto molto diverso da quello del vostro attuale computer.

Copyright dell’immagine principale: Shutterstock/S.Dashkevych

Condividi questo articolo

Argomenti correlati

Stile di vita

Leggi il successivo

All’avanguardia dell’innovazione

8 cose che i nuovi notebook mandano nel dimenticatoio della tecnologia

Il notebook è cambiato drasticamente negli ultimi anni. Sono finiti i tempi dei sistemi ingombranti che cercavano di imitare i PC desktop. In compenso, hanno fatto la loro comparsa gli Ultrabook sottili, i cloudbook leggeri e i dispositivi 2 in 1 che possono passare dalla modalità notebook alla modalità tablet.

Lungo il percorso, l'evoluzione mobile ha mandato nel dimenticatoio alcune tecnologie e accessori un tempo diffusi, un luogo in cui potete trovare montagne di dischetti ZIP, cavi con interfaccia RS-232 e vecchie trackball. E insieme ad essi troviamo…

1. Batterie di riserva – Grazie ai miglioramenti nella gestione dell'alimentazione dei processori più recenti e alle celle delle batterie più grandi, i notebook di oggi durano molto di più tra una ricarica e l'altra.

Quanto? La guida di Laptopmag.com ai notebook con la maggiore durata della batteria vede in testa alla classifica il Lenovo ThinkPad x260 dotato di processore Core i5 con ben 17 ore, seguito dall'economico Acer Aspire One Cloudbook basato su processore Celeron, attestato su oltre 14 ore. Con notebook come questi, non c'è alcun bisogno di portarsi dietro una batteria di riserva.

[laptop bag]

2. Borse per notebook – Nessuna batteria di riserva significa nessuna necessità di un'ingombrante borsa per notebook. Conoscete quel genere di oggetto: multitasche, nylon nero, scomodissima tracolla sulla spalla. Un design che sembra essere rimasto inalterato in 20 anni. Considerando i notebook di oggi, leggeri, ultrasottili e di lunga durata, per trasportarli basta una semplice custodia protettiva.

3. Password – Acquistate un notebook con una fotocamera RealSense installata e potrete usare Windows Hello per accedere al vostro computer, invece della password tradizionale. Non c'è più bisogno di ricordare una serie di lettere maiuscole e minuscole, con quello strano carattere speciale in mezzo per una maggiore sicurezza. Con Windows Hello, il vostro volto è la vostra password.

4. Cavi – I PC portatili di oggi hanno già eliminato la necessità dei cavi Ethernet, dei cavi della stampante e dei mouse USB cablati. Successivamente, tecnologie come Intel WiDi metteranno al bando i cavi DisplayPort, DVI e HDMI, mentre WiGig renderà disponibile una soluzione per tutti i tipi di periferiche USB.

Si pensa anche a eliminare definitivamente i cavi di alimentazione. I notebook del futuro sfrutteranno la tecnologia di ricarica wireless, come Rezence.

[rezence-wireless-charging.jpg]

5. Unità ottiche – Grazie alla banda larga superveloce e alle reti wireless, l'unità DVD/Blu-ray combo è diventata un oggetto del passato. Molto semplicemente, non ne abbiamo bisogno.

Qualsiasi software che vogliamo può essere scaricato via Internet; i nostri film preferiti e la musica possono essere guardati e ascoltati in streaming. Inoltre, considerando quanto sono diventati sottili i notebook moderni (il Samsung Notebook 9 ha uno spessore di soli 1,4 cm), non c'è spazio per un'unità ottica.

6. Dischi fissi – Con l'avvento dei servizi di streaming e dell'archiviazione dei documenti basata su cloud, lo spazio su disco fisso non è più un argomento di vendita. Infatti, la maggior parte dei notebook moderni ha abbandonato li dischi fissi SATA in favore delle unità SSD (Solid State Disk), che offrono velocità e affidabilità superiori.

7. Ventole di raffreddamento – Vi ricordate quando i notebook avevano le ventole? Magari stavate lavorando tranquillamente, senza nessun rumore oltre al ticchettio dei tasti mentre digitavate e al ronzio ovattato e familiare del disco fisso.

Ma a un certo punto partiva la ventola, espellendo aria dal retro del computer e ruggendo come il motore di un piccolo jet. Oggi, grazie alle CPU a basso consumo come i processori Intel Celeron e Core M, i notebook a raffreddamento passivo come l'ASUS Zenbook UX305 non hanno bisogno di ventole. E sono meravigliosamente, perfettamente silenziosi.

[ASUS UX305]

8. Windows – I notebook stanno relegando nel dimenticatoio persino Windows. Il sistema operativo di Microsoft è sul mercato per oltre 30 anni, in una forma o in un'altra.

Ma Chrome OS di Google può fornire una valida alternativa ai lavoratori della conoscenza di oggi. Secondo le cifre più recenti, per la prima volta le vendite di Chromebook hanno superato quelle dei notebook Mac negli Stati Uniti. Dispositivi come l'Acer Chromebook 14, basato su chip Intel Core, si stanno dimostrando interessanti grazie al design elegante, alle prestazioni veloci e ai prezzi più che convenienti.

Persino il classico design clamshell dei notebook è minacciato dai dispositivi 2 in 1 con schermi orientabili, ripiegabili e staccabili, che fanno in modo che il sistema possa esser utilizzato sia come PC portatile che come tablet. Probabilmente, la prossima volta che acquisterete un nuovo notebook noterete un aspetto molto diverso da quello del vostro attuale computer.

Copyright dell’immagine principale: Shutterstock/S.Dashkevych

The post 8 cose che i nuovi notebook mandano nel dimenticatoio della tecnologia appeared first on iQ by Intel.

Condividi questo articolo

Argomenti correlati

Leggi il successivo