All’avanguardia dell’innovazione

Riepilogo dell’IFA 2015: caffè RealSense, e-scooter parlanti e uso virtuale di Nerf

 

L’Internationale Funkausstellung (IFA) è una delle più importanti fiere di prodotti elettronici di consumo del mondo e riempie le sale della Messe Berlin con TV OLED ultrasottili e mini PC, notebook raffreddati ad acqua e dispositivi intelligenti per la casa. È una vetrina di quello che è possibile oggi e di quello che potrebbe essere possibile in futuro.

Dopo aver concluso l’evento IDF 2015 di San Francisco, Intel ha portato all’IFA alcune delle sue tecnologie e dei suoi progetti all’avanguardia. Dai più recenti processori Intel Core di sesta generazione a Google Project Tango, l’azienda sta esplorando nuove prospettive e risolvendo problemi di vecchia data. Ad esempio…

RealSense

Ci siamo già occupati della tecnologia di rilevamento della profondità per fotocamere 3D di Intel nei notebook, nei PC desktop e nei droni. Più di recente, quando viene utilizzata in concomitanza con applicazioni per la sicurezza come True Key, RealSense può permettervi di accedere a un PC semplicemente guardandolo. Mentre i sistemi di riconoscimento delle impronte digitali non hanno preso piede, forse il riconoscimento facciale lo farà.

RealSense è una tecnologia che può essere utilizzata in alcuni modi sorprendenti. Grazie alla sua capacità di stabilire la profondità e di scansire oggetti in 3D, la fotocamera può dirvi se il tavolo che avete in mente di acquistare entrerà nel bagagliaio della vostra auto o qual è il modo migliore di impilare svariate scatole affinché sfruttino lo spazio disponibile in modo ottimale.

Scansione del bagaglio Intel
La fotocamera RealSense si può avvalere della tecnologia di percezione della profondità per scansire oggetti, come il bagaglio a mano.

Un altro esempio pratico di cui è stata offerta una dimostrazione alla fiera si è focalizzato sulle restrizioni imposte per il bagaglio a mano. Invece di cercare di indovinare se il vostro bagaglio risponde ai requisiti di una compagnia aerea, una fotocamera RealSense può scansirlo e misurarlo in pochi secondi, dicendovi se potete portarlo in cabina o se dovrete invece imbarcarlo nella stiva.

Food Network

Mettete un processore Intel Core i7, uno schermo touch e una fotocamera RealSense in una macchina da caffè e che cosa ottenete? Ottenete un congegno in grado di rilevare automaticamente quando qualcuno si avvicina e inizia a preparare il caffè. In una demo di DigitalSTROM all’IFA, i partecipanti potevano ordinare un caffè solo con un sorriso.

Intel ha unito le forze con Food Network per far funzionare alcune delle sue ricette online con una fotocamera RealSense. La tecnologia permette agli chef di scorrere (senza mani) le istruzioni per cucinare usando la voce e/o i gesti.

“Attraverso controlli naturali e istintivi, avete le mani libere mentre cucinate”, ha spiegato Martin Vesper, CEO di digitalSTROM. “La digitalizzazione e la connettività, unite ad elettrodomestici innovativi, ben presto saranno in grado di automatizzare anche i flussi di lavoro più impegnativi in cucina in modo intelligente.”

Immaginate la tecnologia integrata in altri dispositivi: frigoriferi che potete aprire muovendo una mano, forni che rispondono a comandi vocali o una nuova macchina da caffè che sa come piace il caffè a ciascun membro della famiglia.

Project Tango

Questo progetto congiunto di Intel e Google è studiato per far percepire gli ambienti ai dispositivi portatili allo stesso modo di noi umani, in 3D. All’IFA 2015, la combinazione di rilevazione dei movimenti 3D, misurazione della profondità di RealSense e tecnologie di mapping di percorso sono stati inseriti in uno smartphone, che poi è stato collegato a una pistola Nerf.

Questa pistola dotata di smartphone poteva rintracciare la posizione del giocatore e visualizzare la direzione, rendendo possibile giocare a videogame immersivi basati sulla realtà aumentata in cui si cambia letteralmente posizione per combattere nemici virtuali.

Pistola Nerf Project Tango a IFA 2015
All’IFA 2015 la collaborazione Intel/Google Project Tango ha la sua giusta dose di applicazioni per l’intrattenimento, come questa pistola Nerf per la realtà aumentata.

Project Tango può essere utilizzato anche con Minecraft. Avvalendosi del sistema, il giocatore può collocare a terra oggetti virtuali, girare intorno alla catasta, allontanarsi dagli oggetti o perfino andarsene, senza che il sistema cambi o elimini la posizione degli oggetti.

I giocatori hanno potuto creare anche il loro avatar 3D scattando una foto della parte superiore del corpo con il dispositivo. Mentre la fotocamera viene spostata in senso orizzontale intorno al giocatore, lo schermo crea un’immagine digitale per l’avatar. Se la rotazione non viene completata, il sistema è talmente intelligente da calcolare i dati mancanti e riempire eventuali spazi vuoti.

Ciao, moto intelligente

Il casco connesso di Intel è il risultato di una collaborazione tra Intel e BMW. Basata su Intel Edison e studiata per funzionare con lo scooter elettrico BMW C Evolution, questa tecnologia è in grado di accedere ai dati originati dal sistema informatico della moto e di renderli accessibili a chi la guida.

E-scooter connesso BMW
Questo scooter elettrico BMW C Evolution può essere connesso a una scheda madre Intel Edison per consentire al motociclista di accedere a informazioni fondamentali del sistema.

Pronunciando il comando di avvio: “Ciao, moto intelligente”, il sistema è pronto a ricevere e il conducente può chiedere informazioni di ogni genere, come l’autonomia dello scooter (calcolata attraverso lo stato di carica della batteria), la velocità, la pressione degli pneumatici, lo stato delle luci o persino informazioni sul percorso.

Come funziona? Le domande vengono interpretate dal software per il riconoscimento vocale di Intel mentre le risposte vengono convogliate nel sistema audio integrato del casco. Questo significa che i motociclisti non devono armeggiare con un dispositivo a parte né distogliere lo sguardo dalla strada. Le informazioni sullo stato potevano essere visualizzate sulla visiera del casco, ma questo approccio limitato all’audio distrae meno.

Il casco connesso di Intel all'IFA 2015
Un motociclista che indossa questo casco connesso di Intel può chiedere informazioni (come l’autonomia o la pressione degli pneumatici) e farsi comunicare i dati a voce.

È solo la punta dell’iceberg per quanto riguarda il controllo basato su Edison. Le frecce, ad esempio, possono essere azionate anche tramite controllo vocale, il parabrezza può essere spostato in alto e in basso, la radio accesa e spenta. Per aumentare la sicurezza, il retro del casco connesso di Intel incorpora luci a LED che mostrano tutti i segnali luminosi dello scooter. Si spera che questo sistema renda i motociclisti più visibili ai conducenti di auto e che il numero di incidenti si riduca.

Simulatore VRX iRacing

Una delle dimostrazioni più sbalorditive dello stand di Intel all’IFA 2015 è stato il simulatore VRX. Fonde il videogame di guida ultra realistico iRacing con l’hardware all’avanguardia VRX e Intel RealSense.

Il risultato? Una piattaforma di gioco estremamente immersiva che fornisce una visualizzazione a tre schermi della pista, force feedback tramite servomotori nel sedile e nel volante, oltre al monitoraggio della testa in tempo reale basato su RealSense. Date un’occhiata al video qui sotto per esaminarlo più da vicino.

Il motore all’interno del simulatore VRX era un processore Intel Core di sesta generazione che incrementa le prestazioni e fornisce una grafica migliorata. Non solo, ma spiana la strada a fattori di forma completamente nuovi, dal piccolissimo Compute Stick ad eleganti dispositivi 2 in 1 fino a potenti computer desktop.

Se c’è stato un momento clou alla fiera IFA 2015 di quest’anno, è stata senz’altro la presentazione di questi nuovi chip.

Condividi questo articolo

Argomenti correlati

Innovazione tecnologica

Leggi il successivo