All’avanguardia dell’innovazione

Interessanti startup nel settore dei droni: da droni di salvataggio a quadricotteri per interni

Dean Evans Technology Writer Twitter

Invece di chiederci che cosa può fare un drone o aeromobile a pilotaggio remoto (APR), forse dovremmo chiederci che cosa non può fare? I quadricotteri stanno già rivoluzionando le riprese cinematografiche e la fotografia, l’ispezione e il monitoraggio, la cartografia e il rilievo topografico. DHL di recente ha offerto una dimostrazione di un servizio di consegna automatizzato tramite drone in Baviera, mentre le gare di droni hanno già le loro competizioni internazionali.

Allora che cosa ci riserva il futuro? Secondo un rapporto redatto da PricewaterhouseCoopers LLP, il mercato globale dei droni commerciali potrebbe valere 127 miliardi di dollari entro il 2020. Quindi non stupisce che una legione di società specializzate in droni si stia dando un gran da fare per farsi notare, promuovendo nuovi design, nuove applicazioni e tecnologia all’avanguardia per i droni.

Ecco alcune delle startup più interessanti nel settore dei droni da tenere d’occhio.

Zipline — consegne salvavita
Ci sono una serie di società che lavorano a sistemi di consegna basati su droni: Amazon, DHL, Walmart e altre stanno sperimentando la tecnologia che inaugurerà un comodo servizio di consegna dei pacchi in giornata. Zipline, però, nutre ambizioni che vanno ben oltre lo shopping. l suo drone Zip è un piccolo velivolo robotico in grado di consegnare rifornimenti di medicinali essenziali in aree isolate.

UAV America — volare più a lungo
Un quadricottero medio è in grado di restare in volo tra i 20 e i 30 minuti circa. L’apprezzato DJI Phantom 4 ha un tempo di volo di 28 minuti, mentre il 3D Robotics Solo ha un tempo di volo nominale di 25 minuti, meno se porta un carico. UAV America spera di ritagliarsi una nicchia nel campo dei droni con una lunga autonomia di volo. Il suo drone Eagle XF in fibra di carbonio promette fino a 60 minuti di volo.

Joby Aviation — droni con passeggeri
I droni saranno le auto volanti che abbiamo sempre sognato? Se siete lettori regolari di IQ, avrete già visto dei prototipi di droni realizzati per trasportare passeggeri, come l’eHANG 184 e il Volocopter. Joby Aviation ha ideato l’S2, che combina moderna tecnologia per la batteria, i motori elettrici e i sistemi di controllo in un velivolo con decollo e atterraggio verticale (VTOL – Vertical Takeoff and Landing) completamente elettrico in grado di raggiungere velocità fino a 322 km/h.

Joby_S2_6-1024x576-it

Cyphy — cablato è meglio
Ecco un modo intrigante di aumentare il tempo di volo di un drone e di garantire la sicurezza delle comunicazioni. L’esacottero PARC (Persistent Aerial Reconnaissance and Communications) di Cyphy è fissato a una stazione di terra con un sistema di microfilamenti che trasporta energia elettrica ed Ethernet. Significa che un drone PARC è inattaccabile e potenzialmente può restare in volo per giorni.

Yuneec — droni con visione RealSense
La startup cinese del settore dei droni Yuneec ha creato scalpore con il suo Yuneec Typhoon H, un versatile esacottero che può essere dotato della videocamera 3D Intel RealSense. Con questa tecnologia a bordo, il Typhoon H diventa uno dei migliori velivoli robotici in circolazione, in grado di evitare gli ostacoli in modo intelligente e autonomo. Praticamente potete volare a occhi chiusi.

MWC-drone-2-7-1024x561-it

Dedrone — la società anti-drone
Con un numero sempre più alto di droni che volano nei cieli, c’è una serie di società che lavorano (legalmente) per rilevare i droni e limitarne il movimento sopra siti sensibili come aeroporti, stadi ed edifici pubblici. Una di queste startup è Dedrone, il cui sistema Drone Tracker è composto da uno scanner RF per individuare gli obiettivi in tempo reale e da un jammer a due canali per fermarli.

Rook — una telecamera di sicurezza volante
Non tutti i droni sono velivoli pesanti da esterni. Il compatto drone Rook, sviluppato da Eighty Nine Robotics, è una telecamera di sicurezza volante che potete controllare dal vostro smartphone su Internet. Mentre una telecamera Wi-Fi fissa può monitorare solo una stanza, il Rook può volare per tutta la casa, grazie a un tempo di volo tra i 7 e i 10 minuti, controllo vocale e la capacità di tornare automaticamente alla sua colonnina di ricarica wireless.

Queste sono solo alcune delle startup nel settore dei droni che vale la pena tenere d’occhio. Ce ne sono molte altre, come Vantage Robotics, che produce il drone Snap per selfie video; i droni per l’ispezione aerea di Airware e ogni genere di droni per l’agricoltura progettati per aiutare gli agricoltori a monitorare e digitalizzare i loro campi, come Yield Defender di Hangar 78 UAV.

I droni stanno trovando modalità di utilizzo che non avreste mai ritenuto possibili. Abbiamo visto droni utilizzati efficacemente per filmare la vita marina, ma lo sapevate che possono anche essere utilizzati per catturarla? Guardate due australiani e un drone a pesca per catturare un tonno nel sorprendente video qui sotto.

Immagine principale © Joby Aviation 2015

Condividi questo articolo

Argomenti correlati

Innovazione tecnologica

Leggi il successivo