All’avanguardia dell’innovazione

IDF Intel 2015: Skylake, Optane e tutte le altre cose che dovete sapere

 

Il 18 agosto, il CEO di Intel Brian Krzanich è salito sul palco dell’Intel Developer Forum (IDF) 2015 per illustrare una vasta gamma di tecnologie attuali e future, dai robot maggiordomi basati su RealSense alle biciclette BMX dotate di un modulo Curie. Ecco quello che dovete sapere.

Skylake
Il nome in codice dei processori Intel Core di sesta generazione, lanciati ad agosto e capitanati dal nuovo processore Intel Core i7-6700K a 14 nm. Non sono solo più veloci dei chip di quinta generazione, ma anche sufficientemente potenti da poter gestire molteplici monitor 4K per esperienze di gaming maggiormente immersive, come parte della tendenza in atto che Intel chiama «sensificazione».

«Sensificazione»
Secondo Krzanich, la visione Intel per il futuro della tecnologia si basa su tre idee principali. Unitamente agli indossabili («un’estensione di noi stessi») e ai dispositivi IoT intelligenti, entra in gioco la «sensificazione». Questo concetto descrive dispositivi che rispondono a comandi vocali (tramite la tecnologia Intel Smart Sound), offrono un gaming maggiormente immersivo (con i processori Intel Core di sesta generazione) e persino robot in grado di «vedere» il mondo con gli occhi di RealSense.

Gaming su molteplici monitor all'IDF Intel
I processori Intel di sesta generazione sono in grado di gestire molteplici monitor ad alta risoluzione, rendendo possibili esperienze di gaming più immersive.

EPID
Uno dei maggiori timori manifestati dalle persone riguardo alla proliferazione dei dispositivi IoT è la sicurezza. Come fermare qualcuno che sta manomettendo la vostra telecamera di sicurezza? O che sta accedendo alla vostra rete? Enhanced Privacy Identification (EPID) di Intel è un sistema di firma digitale progettato per l’implementazione all’interno dei futuri sensori e microcontroller IoT per consentire livelli adeguati di autenticazione e sicurezza.

Project Tango
Un’iniziativa di Google che mira a offrire a «un dispositivo mobile la possibilità di navigare nel mondo fisico in modo simile a come lo facciamo noi esseri umani». Project Tango intende raggiungere questo obiettivo migliorando i sistemi di visione sui dispositivi portatili. Intel RealSense, con la sua tecnologia di rilevamento della profondità, è perfetta a questo scopo, e il supporto per la fotocamera RealSense sarà integrato all’interno del prossimo kit per sviluppatori Project Tango.

Intel Project Tango all'IDF 2015
All’IDF 2015, il CEO di Intel Brian Krzanich ha fatto una dimostrazione di un kit per sviluppatori di smartphone Intel RealSense per Project Tango.

Reti 5G
Intel intende guidare lo sviluppo del 5G. Anche se questa tecnologia di prossima generazione non sarà disponibile fino al 2020 (nella migliore delle ipotesi), saranno necessarie reti mobili più veloci per connettere i sensori delle città intelligenti, le automobili a guida autonoma, i sistemi di automazione industriale e miliardi di altri dispositivi che contribuiscono alla rapida crescita dell’Internet delle cose.

SoC
L’acronimo sta per «System On a Chip», e i SoC stanno diventando sempre più piccoli. Il minuscolo modulo Intel Curie, ad esempio, incorpora un SoC Quark, Bluetooth LE, un sensore a sei assi con accelerometro e giroscopio, più un circuito per la ricarica della batteria. Insieme ai nuovi IQ Software Kit, Curie è stato mostrato all’interno di bracciali intelligenti, biciclette BMX e per controllare una squadra di ragni robot.

Un modulo Intel Curie
Il minuscolo modulo Intel Curie è dotato di un SoC Quark a 32 bit, di un sensore a sei assi (incluso un accelerometro e un giroscopio), più Bluetooth LE.

Bracciali di sicurezza
Nel discorso di apertura dell’IDF di quest’anno, Intel ha presentato un bracciale di sicurezza che non richiede password: un dispositivo indossabile di classe enterprise in grado di sbloccare autonomamente un PC o un altro dispositivo quando l’utente si avvicina e di bloccarlo quando si allontana. Il bracciale basato su Curie è una prova di concetto degli Intel Labs, che consente a un utente di portare con sé un codice di autenticazione valido per il periodo di tempo in cui il bracciale viene indossato.

Intel Optane
Ricordate la nuova tecnologia di memoria 3D XPoint? Nel 2016, inizierete a vedere utilizzata la nuova memoria non volatile (NVM) in unità SSD e in DIMM per data center con il marchio «Optane». Rispetto alla memoria flash NAND tradizionale, i dispositivi di storage Optane potrebbero essere fino a 1.000 più veloci e 1.000 volte più affidabili.

Ragni robot
Abbiamo dato il benvenuto ai nostri nuovi robot…

Ragno robot gigante all'IDF Intel
I ragni robot impiegano un processore Intel Core i7, 6 piattaforme Edison, una fotocamera RealSense e un notebook basato su Intel per mostrare all’IDF 2015 le possibilità della tecnologia.

Condividi questo articolo

Argomenti correlati

Innovazione tecnologica

Leggi il successivo