All’avanguardia dell’innovazione

I migliori notebook 2 in 1? Ecco i modelli più grandi e leggeri oggi disponibili

Dean Evans Technology Writer Twitter

I notebook 2 in 1 sono diventati estremamente desiderabili. I modelli migliori impiegano il fattore di forma clamshell a cui siamo abituati, ma aggiungono la possibilità di passare rapidamente a un tablet leggero staccando la tastiera. l meglio dei due mondi in un unico computer con lunga durata della batteria per seguirvi ovunque.

Ottime notizie se state pensando di sostituire il vostro vecchio PC, perché il Computex 2016 ha presentato diversi nuovi dispositivi che surclassano i 2 in 1 che potreste già avere già visto.

Incluso uno con un nome molto famoso.

Alcuni dispositivi sono più grandi di prima, come il Dell Inspiron 17 7000. Da un lato, è un notebook di tipo desktop replacement basato su un processore Intel Core di sesta generazione. Ma è sufficiente ruotare lo schermo sulla cerniera a 360 gradi e si trasforma in uno straordinario tablet Windows 10 da 17 pollici, il 2 in 1 più grande tra i modelli attualmente disponibili.

migliori notebook 2 in 1, Dell Inspiron 17 7000
Il Dell Inspiron 17 7000 è il primo dispositivo 2 in 1 da 17 pollici al mondo.

E parlando di trasformazioni, ASUS ha colto l’occasione del Computex 2016 per presentare il Transformer Mini, il Transformer 3 e il Transformer 3 Pro. Quest’ultimo è progettato per competere con il Microsoft Surface Pro 4, e le sue specifiche top di gamma comprendono un processore Intel Core i7-6500U, SSD da 1 TB e 16 GB di RAM a 2133 MHz. Il display da 12,6 pollici, con risoluzione di 2880 x 1920 pixel, è nitidissimo, con colori brillanti.

E non avete ancora visto nulla. Grazie al fatto che il connettore USB di Tipo C supporta Thunderbolt 3 (e il trasferimento di dati fino a 40 Gbps), il Transformer 3 Pro funziona anche con una soluzione di scheda grafica esterna come la ROG XG Station 2. Aggiungete una CPU Nvidia GTX 1080 al sistema e questo 2 in 1 ASUS diventa un potente PC pronto per la realtà virtuale.

migliori notebook 2 in 1, Transformer 3 Pro T303
L’ASUS Transformer 3 Pro può essere collegato a una scheda grafica esterna tramite USB-C.

Se il Pro 3 pesa 795 g in modalità tablet, il minuscolo Transformer Mini pesa solo 535 g: secondo ASUS, è il “PC 2 in 1 più leggero al mondo”. Al posto di un processore Intel Core, il Mini impiega un processore Atom X5, portando la durata della batteria a circa 11 ore. È dotato di serie di un display LED da 10,1 pollici e 1280 x 800 pixel, fino a 4 GB di RAM e 32, 64 o 128 GB di storage flash. Nessuna porta USB-C, però. Solo la vecchia cara USB 2.0.

Anche nei 2 in 1 più recenti di Acer, Acer Switch V 10 e Switch One 10, sono presenti CPU Intel Atom quad-core. Entrambi sono destinati alla fascia bassa del mercato, ma il modello V 10 da meno di 250 dollari comprende un lettore di impronte digitali (per l’accesso senza password con Windows Hello), fino a 64 GB di storage flash e una porta USB di Tipo C per il trasferimento veloce dei dati e la ricarica rapida.

migliori notebook 2 in 1, Porsche Design 2 in 1
Un rendering del 2 in 1 Porsche Design annunciato da Microsoft al Computex 2016.

Infine, Microsoft ha annunciato che Porsche Design e un produttore ancora ignoto hanno collaborato per sviluppare un dispositivo 2 in 1 entusiasmante e di stile.

“Questo dispositivo supporta le funzionalità di Windows 10 come Windows Hello, Cortana e le nuove funzionalità di inchiostro digitale con Windows Anniversary Update disponibile nel corso dell’estate”, ha affermato Nick Parker, Corporate Vice President, Microsoft OEM. “Il dispositivo sarà dotato di una penna, uno schermo da 13,3 pollici, un processore Intel e altri componenti hardware. Sarà disponibile quest’inverno”.

Ed eccoli qua, cinque tra i migliori notebook 2 in 1, dal più grande al più leggero, dal più economico al più sfarzoso. E, grazie alla flessibilità di poter utilizzare questi dispositivi di nuova generazione in modalità notebook, tablet, tenda o visualizzazione, si può dire che non mettano fine alla categoria dei notebook, ma che anzi la stiano reinventando.

Immagine principale: Pixabay/Creative Commons CC0

Condividi questo articolo

Argomenti correlati

Innovazione tecnologica

Leggi il successivo