All’avanguardia dell’innovazione

Che cosa fa funzionare il vostro dispositivo informatico preferito?

Sentendosi rivolgere questa domanda per le strade d’Europa, la gente ha improvvisato risposte incredibilmente argute

Se c’è una cosa che le persone hanno in comune, e spesso è anche quello che ci distingue, sono i loro dispositivi di personal computing. Magari tutti hanno un modello o una funzione preferita, ma quando si chiede alla gente come funziona esattamente… beh, i più si affidano all’immaginazione.

Recentemente per le strade di Londra e di Barcellona Intel ha rivolto ai passanti una serie di domande apparentemente semplici:

“Che cosa fa funzionare il suo dispositivo?”
“Che cosa lo alimenta?”
“Che cosa mantiene sicure le informazioni sul suo dispositivo?

Non credereste che cosa è successo.

Nove uomini e donne, tra cui coppie, amici e single, hanno fatto del loro meglio per improvvisare una descrizione del funzionamento interno dei tablet e dei computer 2 in 1.

Semplici domande sulla durata della batteria o sulla sicurezza del dispositivo hanno generato risposte stile “flusso di coscienza” che si sono rivelate imprecise nei fatti, ma innegabilmente argute e divertenti.

I risultati sono stati filmati a Londra, Barcellona e in altre città europee per una serie chiamata #howitworks, e sono assolutamente spassosi se non illuminanti.

Una rockettara in giacca di pelle a Covent Garden ha allargato le braccia e ha detto: “Un grosso ragno con tentacoli luminosi”.

Ecco come ha descritto i circuiti che fanno funzionare un tablet.

“No, è più come un cervello. Un cervello rosa con neuroni.”

Quando sono stati fermati a Camden, Leopold Kucharzyk e Ronak Raj hanno descritto il microprocessore come se fossero una coppia di cabarettisti vecchio stampo.

Uno ha iniziato a dire: “È una rete di canali”, al che l’altro ha replicato: “No, è più come un cervello. Un cervello rosa con neuroni.”

Si sono subito trovati d’accordo sul fatto che i neuroni sono come minuscoli messaggi elettronici color oro chiaro. No, azzurro chiaro.

“Si raccolgono tra di loro e ciò forma qualunque cosa si chieda di fare al tablet”, hanno concluso.

Quindi siamo passati alla domanda: Che cosa potenzia il suo dispositivo?

Molte risposte hanno descritto un mondo all’interno dei dispositivi non molto diverso dal mondo esterno. C’è chi ha lanciato l’idea che un dispositivo sia alimentato da esseri con “caffè di nanobyte” o da un omino che segue un’alimentazione sana a base di verdure e corre su una ruota per mini-criceti. Sì, ecco che cosa fa funzionare il dispositivo!

Ma quando si tratta di domande sulla sicurezza, allora sì che le cose vanno fuori controllo.

“È quello che fa funzionano questo aggeggio?”, ha chiesto un partecipante. “È ridicolo!”

Un uomo ha parlato di “soldati con piccole lance” per tenere a bada i nemici, mentre altri hanno citato un uomo con la testa quadrata e i suoi sei scagnozzi che proteggono da intrusioni malvagie.

Nell’insieme, questi video sottolineano il fatto che per quanto la gente apprezzi i propri dispositivi personali, i più ne sanno ben poco di come funzionano.

Pur non conoscendone i meccanismi interni, le persone usano i loro dispositivi per tenersi in contatto con gli altri e per ottenere di più dalla vita ogni giorno.

Dopo l’ultima domanda, a questi passanti è stato chiesto di tenere in mano un minuscolo microprocessore Intel.

“È quello che fa funzionano questo aggeggio?”, ha chiesto un partecipante. “È ridicolo!”

O pura e semplice scienza.

Condividi questo articolo

Argomenti correlati

Innovazione tecnologica

Leggi il successivo